crema pasticcera con due uova | zuccotto gelato misya | rotolo di frittata misya | lumaconi ripieni misya | zuccotto di misya | tomini elettrici chiaverano | anatra all arancia misya
Login

Accedi per ricette999 per salvare le tue ricette preferite

Se non sei ancora registrato, registrati ora!

Password Dimenticata?

Esistono delle persone con idee geniali....e mi creano invidia perché quelle idee geniali vorrei averle avute io. Girovagando tra libri e navigando in internet ho scoperto un pesto con il quale condire il cous cous e l'idea geniale è venuta allo chef Filippo La Mantia. E' un pesto che racchiude la Sicilia, dentro a sapori totalmente mediterranei, senza utilizzare cipolla ed aglio. Che è poi la filosofia di tutta la cucina di questo geniale e capace chef. In questo modo l'estate entra nel piatto e rinfresca il palato, contribuendo a rallegrare una serata tra amici senza creare pesantezza per il cibo ingerito e senza scaldare la cucina con fuochi accesi a lungo o forni tanto incandescenti quanto insopportabili in questa stagione. Mi sono avvicinata a questo pesto con circospezione: la menta mi insospettiva. Ho assemblato gli ingredienti cercando di mantenere un certo equilibrio: la ricetta rinvenuta non sempre è precisa nel declinare le quantità richieste. Ho condito il cous cous senza aggiungere tutto il pesto che avevo ricavato onde preservarne la consistenza: se l'avessi utilizzato tutto, con tutta probabilità avrei ottenuto una mistura "papposa" di cous cous e pesto. Ho ritenuto che il pesto avesse il solo scopo di condire il cous cous e non di coprirlo rendendolo irriconoscibile. La Mantia serve questo pesto con alcune sarde fritte con una doppia impanatura: in prima battuta utilizza una pastella di acqua e farina, ripassandole successivamente in un'impanatura classica con il pane grattugiato. Io non avevo le sarde e, avendo diramato un invito all'ultimo minuto, non avrei avuto neanche il tempo per friggere quella ventina di acciughe che stazionavano da qualche giorno in congelatore, pulite e pronte all'uso. Così le ho semplicemente scottate nell'acqua bollente e condite con una citronette di olio, limone e capperi. Ed ora passiamo alla descrizione di questa leggerissima bontà. Pesto di agrumi di Filippo La Mantia Ingredienti (per quattro persone) un mazzetto di basilico 20 foglie menta 2 arance gr. 100 mandorle pelate gr. 50 capperi sotto sale origano 1 pomodoro verde 2 cucchiai olio EVO gr. 250 cous cous precotto 20 acciughe fresche capperi sotto sale (una manciata) limone olio acqua sale Pesto di agrumi: pulire l'arancia a vivo raccogliendone il succo dentro al boccale del mixer; sciacquare dal sale i capperi; lavare il pomodoro e tagliarlo a pezzi; lavare le foglie di menta e di basilico. Unire tutti gli ingredienti all'interno del medesimo boccale aggiungendo anche le mandorle pelate, un pizzicone abbondante di origano e due cucchiai di olio EVO. Azionare il mixer ottenendo un pesto grossolano anche per la presenza delle mandorle. In un pentolino portare l'acqua ad ebollizione unire il sale necessario e versare alcuni mestoli di liquido sul cous cous raccolto dentro ad una ciotola da portare in tavola, sino a ricoprirlo. Chiudere il contenitore con un coperchio o un piatto attendendo che l'acqua venga assorbita ed il cous cous gonfi. A questo punto, con l'aiuto di una forchetta, sgranare la semola e condirla con cucchiaiate di pesto di agrumi. Acciughe "....scottate": pulire le acciughe aprendole a libro. Dissalare i capperi sotto l'acqua corrente e tritarli grossolanamente, spremere mezzo limone. In un pentolino che possa contenere anche le acciughe, portare ad ebollizione dell'acqua senza aggiungere sale. Spegnere il fuoco e immergere le acciughe, quando avranno cambiato colore divenendo bianche, scolarle e porle in un vassoietto da portata. Condire le acciughe con poco olio misto al limone ed una spolverata di trito di capperi. Portare in tavola offrendo il cous cous accompagnato dalle acciughe. n.d.r. 1) Le acciughe scottate nell'acqua bollente non sono ancora da considerarsi sicure per la salute. Una volta pulite, dunque, è cosa assai opportuna far loro trascorrere diverse ore in un congelatore secondo la seguente tabella: 96 ore a -15° C, 60 ore a -20° C, 12 ore a –30° C prima di consumarle. L'anisakis, infatti, si annida nel pesce crudo con potenziale pericolosità per l'organismo e soprattutto per l'apparato digerente. 2) la presenza delle arance e del pomodoro potrebbero rendere questo pesto troppo liquido. Onde evitare di trovarsi nel piatto una pappa è bene unirlo gradatamente al cous cous. 3) al tempo stesso quel po' di liquido che è stato aggiunto al cous cous, con il trascorrere dei minuti tende a venirne assorbito e, pertanto, è bene tenerne una parte a portata di mano per integrare il condimento qualora se ne dovesse avvertire la necessità. 4) Io, come ho detto, ero prevenuta sulla presenza delle foglie di menta e.....le ho sostituite con un pizzico di foglie di menta secca, nell'unico intento di poterne regolare l'aroma ;-). La prossima volta, forse, ne aggiungerò un po' di più. 5) una spolverata di scorza di limone grattugiata, rifinisce il piatto come......il cacio sui maccheroni! Buon tempo di vacanze, se siete in ferie; buona sopportazione del caldo, se lavorate ma, comunque, rallegratevi per la bellezza dell'estate. Giulietta

Fonte: secucinosorrido.blogspot.it

Ehilà, come state? Innanzitutto volevo ringraziarvi per aver aderito con molto entusiasmo al mio Linky Party ! State linkando delle cose bellissime che sono sicura che saranno di ispirazione per tutte noi mamme e non! Vi ricordo che il primo linky finirà domenica, ma che lunedì ne inizierà di nuovo un altro. Quindi pensateci, che vi aspetto numerose! Intanto oggi vi propongo il piatto "boom-boom" che ho preparato ieri per S. Valentino. Lo devo ammettere, alla fine ero esausta, soprattutto perchè, per prepararlo ho sporcato mezzo mondo e a ripulire la cucina ci ho messo un botto. Ma alla fine, il risultato ha appagato tutti ed il marito adesso mi LOVVA più di prima! Ah-ha!!! ;-D Buoni vero? Ah volevo chiedervi una cosa: sapete mica se esistono delle macchinette-giocattolo che riproducono la macchina per fare la pasta in casa (la Imperia per intenderci)? Non riuscivo a staccare più Alessio da quella vera perchè, a modo suo, mi voleva aiutare nella preparazione (fortuna che è arrivato da scuola, quando già avevo quasi finito)... insomma, per convincerlo a lasciarmi la macchina, gli ho dovuto promettere che gliela avrei comprata di quelle giocattolo. Ma ora dove vado a beccarla? :-0 Ne sapete qualcosa??? Ravioloni di pesce con pesto di agrumi (x 3 persone) Impasto : 300 gr farina di grano tenero 00 3 uova 3/4 di una bustina di zafferano un goccio olio e.v.o. sale Ripieno : 300 gr di filetto di salmone 200 gr di filetto di cernia 6 mazzancolle 1 uovo 2-3 cucchiaini di ricotta 3 cucchiaini circa di amido di mais estratto di pomodoro erba cipollina prezzemolo olio e.v.o. vino bianco 2 spicchi di aglio sale pepe Condimento : 50 gr mandorle pelate e sgusciate 50 gr pistacchi pelati e sgusciati 2 arance 30 gr capperi sotto sale 1 mazzetto di basilico olio e.v.o. 25 gr di pistacchi in granella o sminuzzati e tostati In una tazzina ho diluito lo zafferano con un goccio d'olio, amalgamando con una forchetta. Ho setacciato la farina e l'ho disposta a fontana sulla spianatoia, creando al centro un incavo dove ho versato le uova, lo zafferano ed un pizzico di sale. Ho lavorato energicamente l'impasto fino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico. Ho fatto una palla, l'ho avvolta con della pellicola e l'ho fatta riposare per circa mezz'ora. Nel frattempo ho preparato il ripieno . Ho rosolato in padella 2 spicchi d'aglio con l'olio ed ho fatto insaporire da una parte e dall'altra i filetti di pesce. Poi ho sfumato con il vino bianco ed ho continuato la cottura per qualche minuto, cercando di disfare il pesce con un cucchaio di legno. Quando il pesce si è cotto, l'ho trasferito in una terrina, mentre nella stessa padella dove ho cotto il pesce ho saltato le mazzancolle per qualche minuto. Ho tolto le mazzancolle, le ho pulite e spezzettate e le ho unite all'altro pesce nella terrina. Ho unito al pesce l'uovo, la ricotta, l'estratto di pomodoro, l'erba cipollina, il prezzemolo, il sale, il pepe ed ho amalgamato bene, aggiungendo poco per volta l'amido di mais fino ad ottenere la consistenza voluta (circa 3 cucchiaini). Ho steso la pasta con la macchinetta formando delle strisce. Ho messo dei mucchietti consistenti di ripieno su una sfoglia di pasta ed ho ricoperto con un'altra sfoglia, modellando con le mani il ripieno per avvicinarmi alla forma del cuore. Poi con le dita ho sigillato bene i contorni del cuore, ho posizionato la formina a cuore sulla pasta ed ho sformato il raviolone, chiudendo ancora meglio i bordi con una forchetta. Ho preparato il pesto di agrumi, pelando le arance a vivo e mettendo tutti gli ingredienti nel mixer. Ho adattato alle mie esigenze la ricetta del famoso chef mio conterraneo, Filippo La Mantia, in maniera da avere un condimento fresco, aromatico, ma che non coprisse troppo il sapore del pesce del ripieno. Ho infatti usato sia mandorle che pistacchi, ho diminuito un po' la dose di capperi ed aumentato la dose di basilico. Ho infine tostato a parte dei pistacchi in granella da mettere sopra la pasta. Una volta che tutto è pronto (finalmente!), non rimane che far cuocere i ravioloni in acqua calda per circa 6 minuti e condire con il pesto di agrumi e con la granella di pistacchi tostata. Invia tramite email Postalo sul blog Condividi su Twitter Condividi su Facebook Condividi su Pinterest

Fonte: creamamma.blogspot.it

Dopo aver letto che esistono più di 50 ricette diverse per ottenere questo splendido piatto a base di melanzane, mi sono lasciata tentare dalla ricetta di Filippo La Mantia. Forse perchè lui stesso ha detto di averla, sì trasformata, ma anche alleggerita. Che sia di buon auspicio per questa estate che stenta ad arrivare. Ingredienti 8 melanzane 2 kg pomodori rossi maturi 2 mazzi di basilico 30 g di origano 100 g di pinoli 100 g di mandorle 100 g di uvetta sultanina 100 g di capperi sotto sale 150 cc aceto di vino bianco 150 g di zucchero semolato Tagliate a cubetti le melanzane e immergele in acqua e sale per circa quindici minuti ( io le h lasciate per circa 1 ora) Preparare la salsa: tagliare i pomodori a quarti e metterli dentro un pentolone, aggiungendo del basilico, origano, qualche cappero e un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Quando il tutto sarà ben cotto trasferite il composto nel passa pomodoro e ricavatene una salsa abbastanza densa. Preparare un frullatore e trasferite la salsa aggiungendo qualche foglia di basilico. Frullate il tutto e ripassate in una pentola facendo cucinare a fiamma dolce per circa quindici minuti. A questo punto sciacquare le melanzane, tamponarle con un panno e preparate un tegame con olio extravergine sul fuoco. Quando l'olio raggiungerà una temperatura alta, e prima che inizi a fumare, iniziate a friggere i tocchetti di melanzane. Poi asciugatele ben bene con della carta assorbente in modo da eliminare più olio di frittura possibile. Trasferite il tutto in una casseruola capiente, aggiungere tutti gli ingredienti, compresa la salsa di pomodoro e rimescolare molto dolcemente. Servire questo meraviglios antipasto con dell'ottimo pane. La caponata può essere conservata in barattoli poichè lo zucchero e l'aceto ne facilitano la conservazione. Note : io, per due sole melanzane, ho usato 2 cucchiai di aceto ed 1 solo di zucchero ed ho omesso le mandorle. Invia tramite email Postalo sul blog Condividi su Twitter Condividi su Facebook

Fonte: croce-delizia.blogspot.it

Che non si può mai stare in pace. Che non si può mai programmare niente. Che non si può nemmeno programmare un piatto da postare per il contest Ponti, che zac, ti si guasta il forno, vengono i tecnici e te lo portano via per dieci giorni minimo. E allora, torniamo ai fornelli. Fornelli veri, cioè, col fuoco. Per un piatto che sa di caldo, di buono, in queste giornate di mezzo autunno che ti fanno venir voglia di cose buone, semplici, calde, cose antiche. Come le lenticchie, che sanno di casa, di famiglia, di buono. Come la caponata, che profuma di Sicilia, di sole, di colori. Sapori antichi, sapori che confortano, sapori della tradizione… Sì, ma non troppo, "antichi"!! Non siamo troppo mesti! Vabbè che siamo quasi al giorno della commemorazione dei morti, ma inventiamoci qualcosa di frizzante, ecchediamine! E allora, le lenticchie, trasformiamole in un bel piatto sfizioso e proteico, di sostanza, che può sostituire tranquillamente la carne. Che tanto, le lenticchie hanno le proteine lo stesso, e pure il ferro, per gustarle non occorre ammazzare nessun animale e infine non fan del male all'ambiente - tanto per non citare qualche manata di luoghi comuni di moda adesso ;-)… E quindi, ecco un soffice purè di lenticchie sotto forma di timballini monoporzione, sfiziosi e accattivanti. Ma abbinati a qualcosa di colorato, di croccante, di frizzante…una caponatina, che solo a guardarla ti porta via da questo freddo (quasi) novembrino e ti riporta al mare, al sole, al profumo delle zagare (notare che io non sono mai stata in Sicilia, terra di mio padre, ma la frase suona bene così;).. Ma anche qui, visto che le lenticchie sono "di nuovo vestite" - cioè sotto forma timballini sfiziosi - vuoi non rinnovare anche la caponata? E infatti io la rinnovo. Omettendo zucchero e aceto, che l'agrodolce non è che mi faccia impazzire. Certo, togliendo l'agrodolce, la caponata non sarebbe nemmeno più titolata a chiamarsi tale, essendo stata derubricata a semplice ratatouille o, sempre più nostranamente, giardiniera di verdure, e quindi la chiamerò….caponata sbagliata, anzi, di più…caponata eretica! E la cremosità delle rassicuranti lenticchie, si sposa benissimo con la "frizzantezza" della croccanti verdure della caponatina. Eretica, ovviamente! Come l'autrice di questa ricetta ;-) E con questa ricetta partecipo alle selezioni per blindplate by Ponti , con lo chef Filippo La Mantia e Chiara Maci. Ah, mi scusi Chef La Mantia, oste e cuoco: so bene che lei detesta cordialmente aglio e cipolla - come anche io , in parte - ma nella caponatina io un po' di cipolla l'ho ben messa, e male non ci stava. TIMBALLINI DI LENTICCHIE DI CASTELLUCCIO CON CAPONATINA ERETICA Ingredienti per 4 timballini: 250 gr di lenticchie di Castelluccio di Norcia uno spicchio d'aglio 20 ml latte di soia foglie di timo fresco salvia origano (secco), una paio di foglie di salvia un cucchiaio di Marsala secco sale olio extra vergine di oliva Per la caponata "eretica" (cioè non agrodolce come la caponata classica): Una melanzana violetta grossa o due medie mezza cipolla rossa di Tropea tre coste di sedano bianco 50 gr di olive verdi denocciolate pomodori (cuore di bue) circa 300 gr un cucchiaio di capperi di Pantelleria sotto sale origano secco una puntina di zucchero sale olio extravergine di oliva olio di semi di arachide per friggere le melanzane e inoltre: un coppapasta rotondo di 11 cm di diametro. Esecuzione: Per i burger di lenticchie: Sciacquate velocemente le lenticchie sotto l'acqua corrente, poi metterete in una pentola con acqua fredda, lo spicchio d'aglio e un paio di foglie di salvia. NON salare ora (altrimenti le lenticchie rimarranno dure). Portare a ebollizione e far cuocere per 45 minuti circa. Dieci minuti prima della fine della cottura, salare con un cucchiaio di sale grosso (verificare a piacimento). Scolare, tenere da parte un cucchiaio di lenticchie intere, togliere l'aglio e frullare le rimanenti lenticchie con un paio di cucchiai di latte di soia e un paio di olio, sino ad ottenere un composto della consistenza di un purè sodo. Aggiustare di sale e pepe, aggiungere le foglioline di timo fresco, di origano e il cucchiaio di Marsala. Tenere da parte in frigo fino all'utilizzo. Nel frattempo preparare la caponata: Sciacquare le melanzane, togliere una striscia e una no di buccia (solo se utilizzate le melanzane scure, se usate quelle tonde violette, con buccia meno dura, non sarà necessario e potrete lasciare tutta la buccia). Tagliarle a cubetti e porre con abbondante olio a friggere per una decina di minuti. Scolare, salare, mettere su carta forno per far perdere l'unto in eccesso (cambiando più volte il foglio di carta) Non salare o salare solo leggermente (verrà già salato il sugo). Tenere da parte. Mettere i capperi in ammollo per una decina di minuti in acqua tiepida, poi sciacquare accuratamente per levare il sale. Lavare le coste di sedano, togliere i filamenti esterni con un pelapatate e tagliare a tocchetti di circa 1 cm. Far lessare in acqua bollente salata per circa 5 minuti, scolare e mettere da parte. Portare a ebollizione dell'acqua in una pentola, tuffarvi i pomodori, dopo avervi fatto un taglio a croce ad una estremità, per un paio di minuti, dopodiché scolarli e togliere la pelle. Preparare la caponata: In un tegame, mettere a scaldare l'olio con la cipolla affettata sottilmente. Appena rosolata leggermente, aggiungere il sedano e, dopo un paio di minuti, i pomodori a tocchetti, i capperi e le olive. Aggiungere anche la punta di un cucchiaio di zucchero, per levare l'acidità del pomodoro. (NON è lo zucchero che in genere si usa, per la caponata, insieme all'aceto per dare il gusto di agrodolce, ma la dose che si mette sempre nei sughi a base di pomodoro per smorzarne l'acidità). Salare e far cuocere scoperto fino a che i tocchetti di pomodoro non si saranno disfatti e avranno formato un sugo omogeneo (circa 15 minuti). A circa metà cottura aggiungere anche le melanzane precedentemente fritte, e terminare la cottura. Verso fine cottura, aggiungere anche timo e origano. Spegnere il fuoco e mettere da parte. Riprendete l'impasto di lenticchie. Prendete un coppapasta rotondo di circa 11 cm di diametro , oliatelo ai lati, per facilitarne poi l'espulsione, e posizionatelo su un piatto di portata. Rovesciarvi dentro un quarto di composto di lenticchie, livellare bene con un cucchiaino e delicatamente sfilare il coppapasta. Ponete sopra il burger una cucchiaiata di caponata calda, irrorate ancora con un filo d'olio e ripetete l'operazione per altri tre burger. Guarnite ancora con foglioline di timo fresco e servite. Se il burger di lenticchie si fosse raffreddato troppo, potrete passare il piatto nel forno a microonde per circa 30 secondi, prima di servire (o in forno per qualche minuto, prima di guarnire con la caponata calda; in questo caso potrete utilizzare dei piattini da dessert e posizionare gli stessi su un paio di teglie per infornare più piatti allo stesso tempo, utilizzando piatti in materiale adatto al forno). Servite accompagnando con la rimanente caponata calda.

Fonte: alcaffedelapaix.blogspot.it

Sì, sì, lo so che i cannoli siciliani li ho già postati una volta, ma ora, a riguardare il post a distanza di anni, mi sono sembrati talmente miseri, mal riusciti, con una foto così orribile che mi sembra persin impossibile aver avuto il coraggio di postare una schifezza del genere. Schifezza esteticamente, ovvio, perchè il gusto, da come mi ricordo, era assolutamente onesto e decoroso. Ma se riguardo l'immagine di quel post, oltre alla vergogna di cui sopra per la foto, il terribile piatto rosso, la composizione mal riuscita e la scorza del cannolo che tutto sembra meno quello che deve sembrare, provo anche un po' di soddisfazione. Soddisfazione per i "progressi" fatti. Per questi anni di spadellamenti furiosi, di "prove di laboratorio", di bignè collassati appena sfornati, di pan di Spagna che sapevano orribilmente di uovo, di uova pastorizzate con lo sciroppo di zucchero non esattamente a filo e che si sono subito trasformate in un ammasso di grumi invece che in una morbida crema alias "pate à bombe", di gnocchetti alla parigina trasformatisi anch'essi in una massa informe e molliccia che tra loro e le uova raggrumate, come schifo, non so chi fosse peggio, il tutto condito da cristonamenti vari e lanci nella spazzatura. Ma anche anni di gare, o meglio, "contest" - come si usa dire qui e guai a usare l'obsoleto termine "gara" o "sfida" o "singolar tenzone" che mi farebbero subito riconoscere come appartenente all'età medioevale, a cui in effetti appartengo, - e quindi "contest", in cui mi sono piazzata a volte malissimo, a volte benino, a volte benissimo, non so bene per quale santo. Anni di foto scartate, ritoccate, rifatte di sana pianta con la luce migliore, per presentare al meglio un piatto già meritevole di suo in quanto riuscito come Dio comanda o, al contrario, per aggiustare una preparazione pietosa e renderla presentabile. Ecco, ripensando ai "progressi" culinari che ho fatto, devo dire di essere contenta. Sono solo ricette di una dilettante, certo, ma anche queste richiedono cura e applicazione, come ogni attività umana, e il vedere tangibilmente dei miglioramenti, per quanto lievi, mi regala un attimo di gratificazione e soddisfazione. Come per questi cannoli. HO ritrovato la ricotta di pecora. Non solo. Ho imparato a riconoscere quando mi rifilano quella vecchia ormai già più vicina al trasformarsi in pecorino, con un vago afror di piedi che te lo raccomando, da quella veramente fresca, che è più morbida, acquosa, meno compatta e, soprattutto, non ha gusto di piedi nè di pecorino. E avendo trovato la ricotta di pecora, fresca, vuoi non rifare i cannoli siciliani? Certo che no! E poi ora ho anche imparato, toccando con mano in seguito a varie ricette provate, tipo la torta ricotta e pere di Salvatore De Riso o la sempreverde cassata siciliana, che passare la ricotta al setaccio serve veramente, e non è solo uno sbattimento per cuochi snob. Ma ho anche imparato che, anche se passi la ricotta al setaccio, una bella frullata finale col minipimer aggiusta tutto ancora meglio del setaccio regalandoti una bella crema morbida e vellutata che manco dieci setacci tutti assieme riuscirebbero a fare! Pratica. Esperienza. Un po' di furbizia. Gli anni che passano. E mi regalano questi cannoli. Grazie all'esperienza, ho ottenuto una crema di ricotta sofficissima e buonissima. Grazie alla furbizia .....stavolta ho comprato le scorze già fatte e io le ho solo più farcite! P.S: e non mi sento nemmeno in colpa! Per me, la scorza, nei cannoli siciliani, non ha un vero motivo di esistere, se non come mero contenitore della morbida crema. Molte volte, la lascio. Non mi fa impazzire. Ad ogni modo, la ricetta per la scorza la posto lo stesso, anche perché altrimenti come farei ad intitolare il post" cannoli siciliani"? E' di Filippo La Mantia, quindi la sua riuscita e la sua bontà sono assicurate, anche se questa volta non ho materialmente eseguito la ricetta. E oltretutto...le scorze acquistate pronte non erano manco buone! Quando li ho fatti io, magari i cannoli non erano esteticamente belli ma come gusto erano ottimi, mentre invece questa volta, invece della ricotta, mi hanno rifilato i cannoli, vecchi.....Va bè, godiamoci la crema, che è quella che conta!.-) CANNOLI SICILIANI (da Filippo La Mantia, "Oste e Cuoco") per 4 persone: Per la scorza : 400 gr di farina di grano duro 75 gr di strutto (o burro) 1 uovo e un tuorlo 40 gr di zucchero semolato 1/4 l di Malvasia aroma di vaniglia zucchero a velo olio extra vergine di oliva Per la farcia: 500 gr di ricotta 250 gr di zucchero semolato 100 gr di gocce di cioccolato fondente 5 foglioline di menta scorzette di arancia candite ESECUZIONE: Per la scorza: in una ciotola impastate a lungo farina, zucchero, strutto o burro, aroma di vaniglia, uova e Malvasia fino ad ottenere una pasta corposa (consigliato il riposo in frigo per una mezz'oretta per fare distendere la pasta e poterla poi stendere più agevolmente). Con il mattarello tirate delle sfoglie sottilissime, ritagliate dei quadrati (o dei cerchi di 10 cm di diametro) di circa 4 cm. di lato. Avvolgete ogni quadrato (o cerchio) su delle bacchette di metallo ( o cilindi di metallo per cannoli di diametro di 2,5 cm e lunghezza 12,5 cm, unti di olio) e con le dita unire i lembi dell'impasto che si incontrano, aiutandovi con un po' di albume; importante è non stringere troppo la pasta intorno ai cilindi, di modo che, in cottura, i cannoli abbiano modo di gonfiare leggermente. Intanto scaldate abbondante olio in una pentola e quando avrà raggiunto la giusta temperatura, immergete i cannoli per pochi minuti fin quando non avranno assunto un bel colore dorato. Estraeteli , metteteli a sgocciolare su un piatto rivestito con carta da cucina per assorbire l'olio in eccesso e , quando saranno quasi freddi, sfilate i cilindri di metallo. Per la crema di ricotta: Mescolate la ricotta (prima preventivamente passata una o due volte attraverso un setaccio a maglie fini) con lo zucchero (meglio ancora utilizzare il frullatore ad immersione, o minipimer, come ho fatto io), le gocce di cioccolato (io le ho omesse) e infine le foglie di menta lavate e tritate. Riempite i cannoli con la farcia solo al momento di servire, per non rendere molle la scorza, aiutandovi con un sac ò poche, mettete alle estremità un pezzetto di scorza di arancia candita e servite subito.

Fonte: alcaffedelapaix.blogspot.it

Ovvero, la cucina di Marcella. Ho la fortuna, infatti, di conoscere un’esteta, un’esperta nonché curatrice di arte moderna sia per mestiere che per diletto, la quale trasferisce questa sua passione per l’arte anche nel cibo, nella ricerca e nella preparazione di piatti nuovi, particolari, interessanti e …gourmands. Detto ciò, dopo aver ascoltato la rassegna delle prelibatezze da lei preparate per l’ultima cena con gli amici, le chiedo una ricettina da postare sul mio blog, qualcosa di carino, sfizioso, intrigante…Ed infatti non mi delude, non mi ero sbagliata. Eccola che il giorno dopo arriva con una barattolino per me! E dentro il barattolino…ecco il celebre pesto di agrumi di Filippo La Mantia. Celebre per chi non è una neofita della cucina come me, che, infatti, vado subito sulla rete ad informarmi sul medesimo. E scopro che, oltre ad essere un bell’uomo, ex fotografo di cronaca nera “stufo di vedere sempre e soltanto morti”, si è dato alla cucina..alla cucina della sua terra, la bella Sicilia, con un approccio nuovo, fresco, liberandola da quell’aura di cucina pesante, grassa, massiccia, bandendo soffritti vari, agli, cipolle e inserendo ingredienti freschi della sua isola, agrumi sopra tutto, e poi capperi, mandorle, melanzane, il tutto però rivisitato in modo leggero, dove gli olii e i condimenti non offuscano il sapore vero ed essenziale dei singoli ingredienti. Ed ecco quindi questo ottimo pesto che, leggo, è la base di molte preparazioni del nostro, che infatti declina in vari modi, arricchendolo di volta in volta con pomodorini, avocado, alici, pomodori secchi sott'olio e quant’altro l’ispirazione gli consigli. Io l’ho assaggiato, quello, appunto, regalatomi da Marcella: è veramente strepitoso, il sapore dolce ma leggeremente agro degli..agrumi (bel gioco di parole, eh?) contrasta col sapido dei capperi e la cremosità delle mandorle, il tutto legato dalla freschezza del basilico fresco. E’ una salsa veramente versatile, che si può utilizzare sopra a dei caldi spaghetti integrali (integrali perché esaltano maggiormente il sapoere di questo gustosissimo pesto, come consiglia lo stesso La Mantia, anche se nella mia foto vedete dei comuni spaghetti) oppure per insaporire cous cous, carni, pesce azzurro o croccanti insalate. Insomma, una salsa ottima…anche così, a cucchiate ☺ Ah, nelle foto che vedete, il pesto non ha il normale colore verdolino dato dal basilico in quanto, non essendoci in giro basilico “vero”, ruspante, ma solo di serra, cioè abbastanza insipido, Marcella, da brava chef, lo ha sostituito con due cucchiaini di basilico secco, buono sì, ma non colorato come quello fresco. La ricetta originale, comunque, prevede un mazzetto di basilico fresco, come sotto riportato. Con questa ricetta, inoltre, partecipo ad un contest a cui tengo più che ad altri. E’ il contest del blog "oggi pane e salame, domani…" , che raccoglie ricette in relazione ad una malattia femminile di cui forse non si parla ancora abbastanza, l’endometriosi, in collaborazione con due associazioni molto attive: la "Illa for people", associazione senza scopo di lucro che si propone di aiutare tutte le fasce di persone più deboli e sfortunate con una rete di solidarietà radicata sul territorio, e la A.P.E., associazione di donne che hanno sperimentato questa malattia sulla propria pelle e che si propone di creare una rete di aiuto e sostegno per chi è affetto da endometriosi. E a questo proposito, devo dire che la ricetta proposta per questo contest, o meglio, il suo autore, si adatta perfettamente a questi scopi benefici: Filippo La Mantia, infatti, è anche promotore dell’iniziativa. “ caponata for life” : chi la ordina, nel suo ristorante, regala automaticamente un euro ai bambini malati di Aids in Africa (circa10.000 euro/anno)! Cibi belli, ma anche...buoni! CONTEST "PER BENE" PESTO AGLI AGRUMI DI FILIPPO LA MANTIA Per 4 persone: 4 arance a spicchi a cui avrete tolto benissimo il filamento centrale bianco e amaro (togliere benissimo ogni parte bianca, amara, delle arance) 50 gr capperi sotto sale lasciati in ammollo a lungo (almeno mezz’ora) in acqua tiepida per dissalarli 200 gr di mandorle pelate un bel mazzetto di basilico fresco 50 cl di olio extra vergine di oliva Inserire gli ingredienti nel robot da cucina e frullare per circa due minuti, fino ad avere una crema omogenea. Utilizzare a crudo per condire pasta ma anche insalate, carni, pesce azzurro etc etc..

Fonte: alcaffedelapaix.blogspot.it

Alcuni giorni fa a Palermo si e'celebrato un matrimonio d'eccezzione ,tra la ballerina d'etoille Eleonora Abbagnato ed il calciatore del palermo Federico Balzaretti. Le cifre che girano attorno al matrimonio sono da capogiro,come possiamo immagginare...il vestito della sposa, una nuvola bianca del valore di 50.000€,di Dolce e Gabbana. La location e'stata la Cappella Palatina,cerimonia blindatissina!!! Tra i testimoni dello sposo,il calciatore bianconero Chiellini;le fedi sono state"scortate"dalle due bimbe di Balzaretti,di 5 e 3 anni. Volti noti tra gli invitati,tantissimi calciatori,il corpo di ballo dell'Operà di Parigi,i comici Ficarra e Picone, Eros Ramazzotti e Morgan. Ma passiamo a quello che, a noi food blogger, interessa di piu'..il banchetto nuziale!! Ma passiamo a quello che, a noi food blogger, interessa di piu'..il banchetto nuziale!! Paesagio bellissimo , si e'infatti tenuto a Mondello,Alle Terrazze,locale gestito dal cuoco Natale Giunta,volto noto per le settimanali partecipazioni alla trasmissione tv"La prova del Cuoco". Lo chef scelto dagli sposi,cui si e'affiancato Natale Giunta, e' Filippo La Mantia. La cucina vantava una brigata di almeno 20 persone!! il menu'e'un chiaro richiamo alla cucina e sapori tradizionali siciliani,in onore della sposa,tra le portate: Assaggini di cibo di strada Gambero rosso di Mazara con sorbetto di arancia sanguinella Parmigiana con cioccolato di Modica Timballetto di anelletti al forno Pasta col pesto di agrumi e la bottarga di tonno Tonno ammuttunnatu Il maialino di suino nero dei Nebrodi laccato con miele di zibibbo di Pantelleria e con insalatina di pomodorini e capperi. Segue poi un trionfo di pasticceria, sfoglie di cannolo, cassatelle, ed altro ancora. Il vino, bianchi e rossi rigorosamente siciliani, di una nota cantina. [email protected]

Fonte: angolocottura.blogspot.it

Anno nuovo, nuovi obbiettivi e soprattutto un bloganno da festeggiare; c’è ancora tempo, è il 24 Marzo, ma se mi conoscete un po’ sapete che sono sempre in ritardo, costantemente oserei dire, quindi è meglio partire per tempo per organizzare dei festeggiamenti come si deve… Per festeggiare si deve essere in tanti, e ad aiutarmi in questa avventura ci saranno 5 amiche del blog, sono molto diverse tra loro e sono tutte molto speciali per me… c’è chi mi è stata più vicino fino dall’inizio, chi è un nuovo ingresso nei miei affetti e chi ho sempre considerato come maestra da guardare con stima e ammirazione. E tutte mi hanno fatto l’onore di accettare con entusiasmo la mia proposta. Le mie compagnucce sono Federica , Natalia e Pina , Alessandra e Stefania . Il tema “gli agrumi” vi piace? A me piace un sacco…è la stagione giusta, piacciono a tutti, e poi sono tantissimi, prima di tutte l’arancia che ora è nel momento della massima bontà, e poi i limoni, i mandarini con quel sapore unico, i mandaranci, i mapo, i taclè, i mandarini cinesi o Kumkuat, i cedri, i pomeli, i pompelmi e i lime che piacciono a tutti in questo periodo! Sono tantissimi e si trovano in tutto il mondo, quindi anche chi è lontano dall’Italia potrà partecipare ;-) Saranno cinque le ricette a vincere: la prima classificata che sceglierete voi votando premio speciale per i dolci (affidato a Federica ) premio speciale per la ricetta tradizionale (affidato a Natalia e Pina ) premio per la ricetta più originale (affidato ad Alessandra ) premio per la ricetta cool & chic (affidato a Stefania ) Certo il mio zampino ci sarà da tutte le parti, del resto sono la padrona di casa qualche cosà dovrò ben farla… Le regole: Il contest parte oggi e termina il 24 marzo...in occasione del mio primo bloganno! Chi ha un blog deve postare la ricetta completa di foto, inserire la foto dell'iniziativa al fondo del post e sull'home page e linkare questo post. Inoltre deve lasciare il link alla ricetta come commento a questo post. Chi non ha un blog deve inviarmi via mail la ricetta con la foto all'indirizzo [email protected] Si può partecipare con tutte le ricette che volete. Non valgono ricette già postate I premi: I premi saranno cinque…. ma non vi dico di più per adesso ;-) Penso di avervi detto proprio tutto, adesso tocca a voi… partecipate in tanti e passate parola mi raccomando!!!!! Ah no! Dimenticavo alla fine raccoglierò tutte le ricette partecipanti in un ricettario scaricabile in pdf. In verità ho svelato tutto qui ! Per inserire il banner nel tuo blog copia e incolla il testo HTML qui sotto: <a href="http://ilricettariodicinzia.blogspot.com/2011/01/il-mio-primo-contest-gli-agrumi.html"><img src="http://3.bp.blogspot.com/_mj01A7Wh1v4/TSTEswQ-kJI/AAAAAAAAA_I/3MetYc5LxnM/s1600/DSC_00112_thumb4" width="170" height="236" alt="ilricettariodicinzia" /></a> ATTENZIONE!!! ABBIAMO SUPERATO I 200 COMMENTI… SE AGGIUNGETE UN NUOVO COMMENTO VERRA’ SALVATO COMUNQUE !!! SE VOLETE VISUALIZZARLO DOVETE CLICCARE “più recenti” APPENA SOPRA A “Posta un commento” link delle ricette partecipanti al contest : Ciambellone al limone di Sfizi e pasticci Bocconcini di pollo all'arancia di Olio e Aceto Cake al papavero e limone di Oggi pane e salame, domani… Composta di arance amare di Il giardino dei sapori e dei colori… Cake di semolino al kumquat di Zucchero & viole Risotto all' arancia di Di buon gusto Torta all'arancia e ricotta di In Gloria’s Kitchen Ciambellone al profumo di arancia di Naso da tartufo Vitello all'arancia di Di buon gusto Insalata di finocchio, arancia e liquirizia di La cucina di Albertone Fettina di vitello in salsa di arance e cioccolato di …riCci PicCi e CaPriCci… Petto di pollo all'arancia e vodka di In cucina con Vanessa Dolce al limone... di Imperatrice ai fornelli Crostata con crema frangipane alla marmellata di arance di la cucina piccolina Involtini di speck in salsa d'arancia di Olio e Aceto Capesante all'arancia e mandorle di Burro e Miele Biscotti all'arancia e cannella di Naso da tartufo Torta di limoni light di La cucina di Chiara Un boccio di rosa al profumo di arancia di Puffin in cucina e …non solo Millefoglie all'arancia...in coppa di Il giardino dei golosi Sweeties di panettone crema di burro meringata croccante e gelatina al mandarino di Arte in cucina Torta all'arancia di Il cucchiaino di Milù Zucchero aromatizzato all'arancia... di Mani…Amore e fantasia Risotto al profumo di arancia di Il dolce forno di Claudia Tagliolini al limone di Mani…Amore e fantasia Cestino di parmigiano con pennette al limone senza glutine di In Cucina Senza Glutine Mini cakes al mandarino di Dulcis in furno Torta con crema all'arancia di terra degli ulivi Polpette scaloppati all'arancia di Di pasta impasta Ananas alla cannella e arancia di Panna cioccolato e fantasia Vellutata di carote all'arancia di Il ricettario di Valentina Galletitas de lima di La cucina del topino Zuppa di legumi in crosta di parmigiano e profumo di arancia di Una pittrice in cucina Pollo al cognac e arancia di Zibaldone culinario Trancio di salmone agli agrumi su salsa di cavolfiore speziata di La Melagranata Scorzette di mandarino candite di Rose di burro Girelle al limone di fusilli al tegamino Marmellata ai pompelmi di Tutto a occhio Torta di arance passaparola di Di buon gusto Cheesecake al Grand Marnier di In Gloria’s kitchen Risotto al limone di Zampette in pasta Pannacotta alle arance rosse di La Renna in cucina Salmone confit con crema di lime di La Renna in cucina Petti di pollo panna e limone di Le ricette di Mimì Tortine di marmellata di arance amare di Una cena con Enrica Ciambellone all' arancia di Dolci e pasticci di una zerofolle in cucina Merluzzo con prezzemolo, arancia e zenzero di La cucina di Albertone Insalata d'arance con prezzemolo, aglio, arancia e zenzero con aceto balsamico di La cucina di Albertone Marmellata di arance bio di Profumi & Sapori Sale aromatizzato agli agrumi e al rosmarino di Nella cucina di Ely Torta all'arancia di Cuoca Intollerante Crostata al cacao e marmellata di mandarini di Sicilia di Spelucchino Torta alle arance di La volpe sonnacchiosa Torta all'arancia di Zampette in pasta Trancetti cremosi al limone di Colazione da Tiffany Marmellate di arance e cioccolato di In cucina con Mau & Lele Pollo all'arancia e kumquat di Verdecardamomo Marmellata di arance e cannella di Montagne di biscotti Marmellata di arance di Sfizi e pasticci Salmone al forno su letto di riso al limone Dolcetti d’oltre oceano Cuore d'arancia con crema di limone di Sdaura Moderna Dentice all'arancia di Fusilli al tegamino Mazzancolle pastellate al profumo di arancia di Aria in cucina Semifreddo all'arancia di Le padelle fan fracasso Magret de canard caramellato all'arancia di Aroma di cacao…… Marmellata di clementine di cucinaamoremio Plumcake all'arancia di La cucina di Margi Scaloppine al limone di Cucinando e assaggiando… Tacchino alla arancia di @rte in cucina Ciabella all'arancia e cacao di In cucina con Vanessa Pesce spada in salsa d' arancia di Olio e Aceto Insalata di indivia belga mandarino e bresaola di Ogni riccio un pasticcio Torretta di melanzane di Chicche di Kika Torta sottile al mandarino con cous cous di L’appetito vien leggendo Coniglio all'arancia di …La cucina di zia Simonetta… Girasole all'arancia e nutella di A tutta cucina Sfogliata con crema di agrumi e nutella di Dal dolce al salato Budino alla vaniglia con clementine caramellate di Cappuccino & Cornetto Insalata alla siciliana con arance di Le ricette di Lella Bignè ripieni di orange curd di Sapori diVini Pasta profumata ai capperi olive e arance di @rte in cucina Torta dei Benedettini all'arancia di Cuocicucidici Tortino al cioccolato dal cuore tenero con salsa all'arancia di Il giardino dei golosi Cubotti di pds con Crema di limoni di Fusilli al tegamino Focaccia all'arancia & finger food di Il giardino dei sapori e dei colori… Muffin di mele al profumo di arance di Così cucino io Spezzatino di maiale all'arancia di La voglia matta Torta ai mandarini con le mandorle di Rose di burro Torta alla crema d'arancia di Olio e Aceto Pollo all'arancia di Cuoca intollerante Torta alla crema di arance e panna montata di La cucina come non l’avete mai vista Infuso all'arancia di Il ricettario di Valentina Biscotti all'arancia e cioccolato di Il ricettario di Valentina Torta di ananas e arance di In cucina con zia Elle Biscottini all'arancia di Anny’s Kitchen Avocado and orange tartare di De (au) Gustibus Crema al limone di buhbuhbutter Delizia regale alle mele e arance di Pasticci in cucina e… Altro! Polpettine di falafel al profumo d' agrumi di diariodicucina Scaloppine al Chianti e arancia di Montagne di biscotti Crostata con crema all' arancia e mandorle di Crea & cucina… Con fantasia!!! Petti di pollo al mandarino di Zampette in pasta Torta alla crema di limone (Bimby) di Bonappétit Schiaccia alla fiorentina rapida di Note di dolcezza Crema calda al limone di sale&pepe Piccantine al limone e salvia di 5° peccato capitale: gola Tartufi di ricotta all'arancia su nido di caramello di Dolci passioni e non solo La pavlova alla salsa d'arancia e cannella di …Mon petit bistrot… Le clementine sotto spirito di Hiperica Tatin di finocchi agli agrumi di Aroma di cacao e …… Insalata di seppie alla piastra e arancia di I love cooking Dolcetti di albumi aromatizzati al mandarino di Olio e Aceto Linguine al pesto di agrumi di Filippo La Mantia di Iaia in cucina con semplicità Lecca-lecca con succo d'arancia di Menta & Cioccolato Involtini di phillo con sogliole agli agrumi di Spizzichi & Bocconi Arrosto di coppa alle arance di Dolcipensieri Cannolo al mandarino con crema di pomelo di Ogni riccio un pasticcio Fettine di lonza all'arancia di Mezzogiorno di cuoco Cavoletti di Bruxelles all'arancia e salvia di Mezzogiorno di cuoco Entrecote al succo di arancia e soia di pasticciare divertendosi in cucina Muffin all'arancia inside out di incucinaconlaSposadelvento Cupcakes agli agrumi con top al cioccolato di Le dolcezze fru fru di chloe Torta agli agrumi di Il cucchiaio d’oro Mandaranci ripieni di Il giardino dei sapori e dei colori Torrette agli agrumi di L’angolo delle Bontà Risotto all'arancia e gorgonzola di A tutta cucina Tagliatelle alla crema di limone di Pasticci in cucina e…Altro! Rosa al profumo d' arancia di @rte in cucina Buccia di arancia candita di Giovanna Marmellata di Mandarini di Giovanna Torta al mandarino di Giovanna Insalata di finocchio e mandarini di Aria in cucina Ciambelline al vino di A tavola con Mammazan Pesce spada, carciofi, porri, arancia e semi di papavero di Nocciole tostate Seppie con pisellini al limone e profumo di prezzemolo di Buonumore in cucina Torta di riso agli agrumi di Spelucchino Fiori di nasello al lime di …Lisa’s creations… Pollo ruspante con l'arancia di La cucina di Nonna Sole Fettine di pollo con limone di La cucina di Margi Polvere di agrumi di Salamander’s kitchen Crepes dolci con confettura e caramello di arancia di Le Delizie di Casa Mia Un fiore che profuma di arancia di Delizie di casa mia Crostata integrale alla confettura di mandarini tardivi e pistacchi di Delizie di Casa Mia Sfogliatine alle arance amare glassate allo zucchero di canna di Delizie di Casa Mia Torta soffice al pompelmo e mandorle di Cooking movies Arance crema e panna di Milù di tutto di più! Muffin con yougut e clementine di Puffin in cucina e … Non solo Le camille di Lauretta in cucina… e Mary ai fornelli! Fusilli gialli di Eleme di Così cucino io Torta genovese vegana e light di Cardamomo & Co. Fantasie di Stefania Filetto di salmone agli agrumi di Chicche di Kika Insalata di ciuffi di totano, lenticchie, olive taggiasche e arancia di il gattoghiotto Torta de almendra a la naranja di La Cucina del Topino & Co. Torta di carote di Salamander’ s kitchen Tortina al miele di Cioccogala Cartoccio di pesce spada con insalata esotica e patate al forno di Farina del mio sacco… Cupola di arance di zucchero & Non Calamarata con gamberi funghi e besciamella al limone di Agrodolce Dessert con ganache e arance di Una stecca di vaniglia Risotto profumato all'arancia di Rossociliegia Cestini di arancia di Un Pizzico di Cannella Tortine alle arance di Pasticci e Cucina Pudding al limone di I dolci di Caia Muffin all'arancia con mandorle e miele di Di buon gusto Cupcakes all'arancia e semi di papavero di Chez Moi: Alessia Cheesecake ai limoni di …Senza glutine…per tutti i gusti! Crema di limoncello di In cucina con Vanessa Torta all'arancia e rosmarino di Dulcis in Furno Cheesecake all'arancia di La ricetta della felicità Platessa all'arancia e nocciola di In cucina con Mau & Lele Farfalle con merluzzo al profumo di limone di Canto…cucino…mangio!! Petti di pollo alle nocciole e profumi di agrumi... di Notti Creative Cuoricini all'arancia di Olio Sale e… Cincy Carpaccio di salmone con arance di Cuoche a casa tua Torta morbida profumata all'arancia con golose gocce di cioccolato modicano alla maggiorana di Le delizie di casa mia Crema di agrumi di In Cucina con Letizia Crostata di crema di limone e mele di Valeria in cucina Marmellata di kiwi e limoni di Una cucina a pois Crostatine con marmellata di arance e fava tonka di Dolci a go go !!! Torta di arance di Stefania Mojito bars di Food Couture Faraona all'arancia di Hiperica Torta all'arancia e uva passa di Cucinare… La mia passione Torta con crema di limone di Olio e Aceto Risotto all'arancia di Zenzero e caffè Salmone affumicato e arance di Piccanti Sapori Speziati Petto di pollo agli agrumi di Senza glutine…per tutti i gusti! Tortine portoghesi di Jamie Olivier di Colore in Cucina Insalata di limone di Valeria in cucina Calamari alle olive nere ripiene di riso venere, agrumi e sedano di La cucina di Albertone Crostata con marmellata di limoni di ♥ AngЄl AbovЄ thЄ sky ♥ Lunette alla marmellata di La cassata celiaca Plum cake con scorzette d'arancia candite di La via delle spezie Insalata di alici marinate e arance di Vaniglia e cannella Muffin agli agrumi con marmellata di arance di Zucchero e cioccolata Torta all' arancia di Cucina che ti passa Polipo arrosto con finocchi croccanti alla menta e salsa di yogurt al limone e zenzero fresco di Buonumore in cucina Insalata con arancia di Divertirsi mangiando Salade de fenouil et orange insolite di Cook is Good Pan d'arancio di Mani…amore e fantasia Carrè di maiale all'arancia di Cooking Elena Cuore a strati di formaggio di In Cucina con Letizia Polpettine al limone crema di cavolfiore al coriandolo di La Femme du Chef Crostatine meringate all'orange/lemon curd di dalla parte dei pasticcini Frittelle d'arancia di Hiperica Cous cous con pollo all’arancia e zafferano di Salamander’s kitchen insalata di arance alla sicula di al Caffè de la Paix Carciofi agli agrumi di Chez Denci Frolla al limone e curd di mandaranci di Essenza in Cucina Insalata di arance di IL RICETTARIO di Valentina Cheesecake al profumo di marangi rizzi (arance selvatiche) di Patate e novelle Arance con cappuccio di ricotta e cannella di Una stecca di Vaniglia Cornucopie portafortuna di Cucina che ti Passa Crostata meringata al limone di L’albero della carambola French toast agli agrumi di Burro e Alici Crèpes con composta agli agrumi di Burro e Alici Bombe babà al limoncello con crema di arancia di I Love Dessert Sangria bianca di Zagara Crema calda al limone e cannella di Zagara Risotto all' arancia di La cucina di Paola Brunetti Risotto con pesce spada, gamberi e arance di Fusillialtegamino Liquore "Arancino" di Pensieri e pasticci… Ciambellone di Diego di Burro e Miele Seville orange tart di Nigella Lawson di La cuochina sopraffina Treccine di sfoglie d'arancia ripiene di [email protected] in Cucina Marmellata aurora di [email protected] in Cucina Gallo glassato all' arancia di Curiosando in cucina Orzotto all' arancia di Cuoca intollerante Coppette al mandarino di Dolci passioni e non solo Lemon Cur-d-elicious cupcakes di Tomato & Basil Lombatine all'arancia di Cucina che ti passa Marmellata di limoni, mandarini e vaniglia di Nepitella Plumcake al cioccolato mascarpone e arancia di Farina del mio sacco… Dundee cake di White Dark Milk Chocolate Pollo "all'arancio", cipolle e vinsanto di diariodicucina Torta alle mandorle con crema di limoni di Naso da tartufo Pollo con agrumi e zafferano e riso thai profumato di [email protected] in Cucina Polpette orientaleggianti al limone di Burro e Alici Chiffon cake all'arancia di Italians do eat better Pollo al lime con the agli agrumi di Chez moi: Alessia Puntarelle con acciughe fresche e conservate, scorzette di limone candite e olive taggiasche di Poverimabelliebuoni Spaghetti tonno e limone di Vaniglia e cannella Cheesecake all'arancia di riciclo di Colore in cucina Tagliolini al limone di Salamander’s kitchen Rotolo di pasta biscotto con marmellata di clementine di Pasticci in cucina e… altro! Risotto all'arancia e calamaretti di Una stella tra i fornelli Crostata al limone di I dolci di Caia Crostata all'arancia di La mia cucina Tranci di salmone agli agrumi e riso pilaf di Montagne di biscotti Cake glassato agli agrumi di Nepitella Lemon poppy seed pound cake di Trattoria da Martina Orange marmelade di Trattoria da Martina Fettine di maiale all'arancia di La cucina di Lilla Granita di arance rosse di La cucina di Tatina Strozzapreti con pesce spada e pesto di agrumi di Aroma di cacao e….. Torta di ricotta della zia Tetta di OVoBbudino Scorzette d'arancia candite di …Ricci Picci e Capricci… Tagliolini alle mazzancolle e pompelmo rosa di Innamorati in cucina Confettura di arance rosse e zenzero di Chicche di Kika Risotto all'arancia su crema di stracchino di Japan the Wonderland Cake al pompelmo e frutti di bosco di diariodicucina Rotolini di sarde ripieni all'arancia di Mezzogiorno di cuoco Involtini di salmone agrumati di Chez Denci Involtini di pesce spada con arance e mandarini di Olio e aceto Sorbetto all' arancia e miele d'acacia di Le leccornie di Danita Torta trionfo di arance di Le leccornie di Danita Gnocchi con pescatrice e finocchi al profumo d'arancia di Oggi pane e salame, domani… Pain d'epices di Per dare gusto alla vita Panbrioches all' arancia di Valentina Zuccherini colorati di La cucina di pippicalzina Risotto zucchine e macinato profumato al limone di Per dare gusto alla vita! Torta di mele e banana in salsa di limone di Per dare gusto alla vita! Crostata di mele con besciamella all'arancia di Nidi & Nodi Arance in cestino di Chez Denci Vellutata di zucca e porri all'arancia e noci di Cooking Planner Arancini di riso all'arancia di Innamorati in cucina Crostata al limone e meringa di Un Kilo di Ricette Cosciotto di agnello in gremolada all' arancia con patate al forno di Any secret… Quatre-quart agli agrumi e vaniglia di trattoria da Martina Torta al cioccolato fondente e farcia golosa di marmellata di arance di Le Delizie di Casa Mia Fettuccine al salmone ed arancia di Panna cioccolato e fantasia Risotto alle arance di Deliziose Ricette Cremosa all'arancia di pan di spagna al cioccolato Filetto di trota salmonata in crosta di verdure di Puffin in cucina e non solo… Sformatini all'arancia di La cucina di Irina Torta di yogurt fredda al limone di La cucina di Irina Spezzatino di tacchino all'arancio e zenzero di La cucina di Irina Lemon orange curd di Vaniglia, Zenzero e Cannella Bistecca di maiale all'arancia "Tarocco di Sicilia" di Valeria in Cucina Linguine ai calamari e nettare d'arancia di Spunti e spuntini senza glutine Fagottini di petto di pollo al mandarino di Su per il mestolo Gelatina di mapo, vaniglia e Aperol di Q.C.ne Crostata limone e mandorle di Oggi cucino io… Risotto all'arancia con albicocche di Olio e Aceto Crostata agli agrumi di AngoloCottura Insalata di arance rivisitata di viagenovaquaranta Torta di yogurt e limone con semi di papavero (solo con albumi) di Pixel3v Weblog Mousse al mandarino di Panna cioccolato e fantasia Insalata fresca di arance di La mia cucina Panini al limone di Questione di gusto Piccoli cakes ai pistacchi di Bronte e mandarino di Pane burro e Marmellata Lemon curd plum cake di Naso da tartufo Pignolata al mandarino di la ginestra e il mare Torta all'arancia di Cucina con Alda & Mariella Torta di arance & mele rovesciata di ieri e oggi in cucina Polpettine di patate in salsa d'arancia di @rte in cucina Coppette cremose al limone di Valeria in Cucina Tagliatelle al limone con prosciutto crudo di Di pasta in pasta Bocconcini di salmone all'arancia di Tè verde e pasticcini Torta al limoncello di Mamma Papera’s blog Insalata speziata di riso Ermes agli agrumi di Symposion Marmellata di arance di Mani…amore e fantasia Insalata di mare all'arancia di Dolci Passioni e non solo… Torta al profumo di mandarino e kumquat glassati di Le Delizie di Casa Mia Sachertorte all'arancia di La Signora dei Fornelli Ali di pollo aal'arancia, zenzero e pepe verde di @rte in cucina Lonza arrosto con i mandarini di A tutta Cucina Torta al Baileys, crema all'arancia e rose di arance caramellate di Dolci Creativi di Sarù Crespelle agli agrumi di Mamma in pentola Plumcake all'arancia di Dolci di casa Marta Carote al miele e pompelmo di diariodicucina Taglierini al limone con philadelphia di Tomato & Basil Crostata alla crema di limone di Come si fa a… Penne al pesce spada profumate al limone di Profumo di Sicilia Risotto al limone e salvia di Divertirsi mangiando Bocconcini di filetto di manzo croccanti all'arancia su letto di cipolle rosse di Pixel3v Weblog Coppettina di agrumi e mousse deliziosa al cioccolato al caramello di Colazione di Luigi Scorzette d'arancia ricoperte al cioccolato di Così cucino io Plumcake light allo yogurt di Divertirsi mangiando Insalata di arance con tocco di radicchio di Chioggia di Così cucini io Cheescake in coppa di Baci di zucchero Crostata al cioccolato con sorpresa all' albicocca di Naso da tartufo Risotto con arance e taleggio di In cucina con Vanessa Torta arancia e vaniglia di Chez moi Alessia Cosce di pollo al limone e rosmarino di La cassata celiaca Marmellata di limoni di La cassata celiaca Muffin fragola e limone di Basta un soffio di vento e… Quadrotti di torta mimosa di Aria in cucina Dolce ai semi di papavero e cacao di Oggi pane e salame, domani… Filetto di trota all'arancia in padella di Aria in cucina Tiramisù al limone di Sal De Riso di Profumi & Sapori Arrosto di vitellina all'arancia rossa e pistacchi di Bronte di Profumi & Sapori Il lemon curd dello zio di Profumi & Sapori Tiramisù della donna al limoncello di Tè verde e pasticcini Risotto al limone e gamberetti di Lauretta in CuCiNa Lemon curd di Nigella Lawson di Italians Do Eat Better Marmellata di mandarini arance rosse e mandorle di Le ricette dell’amore vero Torta all'ananas di Baci di Zucchero Rotolo ciocco-arancia di Aria in cucina Sushi dolce agli agrumi di Manine in pasta Cake all'arancia di Colore in Cucina Carpaccio di salmone all'arancia di Vaniglia, Zenzero e Cannella Gamberi grigliati al cedro e melissa di Crumpets & co. Gale al forno all'arancia di A Tutta Cucina Torta mimosa profumata all'arancia di Yaya in cucina Torta mimosa al limone di La pasticceria di Gloria Saccottini di salame con cuore di pistacchio di @rte in cucina Rose al mascarpone Di @rte in cucina Kumquat cream di Senza glutine…per tutti i gusti! Crema catalana all'arancia di Rossetto e Cioccolato Pollo al limone e arancia di Le ricette di Tina Corona di riso zucca & arancia con salsa al gorgonzola di FarmaFlo Plumcake alle arance rosse di La cucina di Tatina Petto di pollo all'arancia e mandorle di MammaMoglieDonna Risotto all'arancia e champagne di ieri e oggi in cucina Coppe e cestini con le arance di ieri e oggi in cucina Torta al cacao con crema all'orange curd e crema al formaggio di Loredana di La cucina di mamma-Loredana Torta alla mousse di limone di Loredana di La cucina di mamma-Loredana Battuta di palamita e finocchi all'arancia di poverimabelliebuoni Mousse al limone light di Burro e Alici Risotto agli agrumi di Sicilia di Essenza di cannella Pollo all'arancia e mandorle di Sicilia di Essenza di cannella Orange and almond cake di Essenza di cannella Simil macarons con crema al limone di Loredana di La cucina di mamma-Loredana Pops cake di tortine alla crema di limone di Loredana di La cucina di mamma-Loredana Spiedini di maiale all'arancia di Le mie nuvole di panna Risotto all'arancia bresaola taleggio e olive di La susina on the rocks Piccoli strudel alle tacle di Questione di gusto… Tortino morbido al limone di Buoni e veloci Castagnole con crema al limone di Spunti e spuntini senza glutine… Orata speziata all'arancia di Il blog di Max Cupcakes che profumano di primavera di Olio e Aceto Torta di primavera all'arancia di Aria in Cucina Torta di nocciola e arancia di Dolcipensieri Torta all'arancia con crema all'arancia di Baci di Zucchero Cake al limone di I dolci nella mente Cupcakes balck and white profumati alla arancia di @rte in cucina Crostata di ricotta con nocciola al profumo d'arancia di Pixel3v weblog Torta meringata al limone di Sara Fusilli limone mandorle & nocciole di Pasta e Pasticcino Budino di ricotta e datteri di Nidi & Nodi Involtini di sogliola con pesto di arancia di Un’arbanella di basilico Coppette di cioccolato con nocciole e mandarino di Pasta e Pasticcino Cialde all' arancia & cioccolato di Pasta e Pasticcino Carote in agrodolce all' arancia di Trattoria Muvara La verde crema, vellutata di cavolo di Arte in cucina Gamberi croccanti con insalata di arance e noci di Curiosando in cucina Muffin all' arancia intera di In Gloria’s Kitchen Scialatielli al limone con salmone e bottarga di ViaggiandoMangiando Risotto arance e capesante di Little Italy and a bit more… Gamberoni allo zenzero e arancia con salsa allo yogurt di Basilico, malva & cerfoglio Biscotti al cioccolato morbidissimi di Le ricette di Tina Cheesecake all'arancia di Matrioska’s Adventures Bicchierino di croccante, crema di ricotta e gelée di arancia di I love cooking Cinghiale in salmì all' arancia e olive di Rossociliegia Cioccolatino al lemon crud di Profumi&Sapori Biscottini al limone di Provolina in cucina Biscotti occhio di bue di Provolina in cucina Petto di pollo in salsa d'arancia di Provolina in cucina Coppette di mousse al limone di L’ antica pasticceria Plumcake all'arancia di Provolina in cucina Kumquats confits di Cuisine à 4 mains Boccioli di rosa all'arancia di Al Cuoco! Raisin citrus cake di Treat & trick Dolce meringato agli agrumi di La massaia canterina Soufflè di arancia di La massaia canterina Mousse cake allo yogurt e arancia di Burro e alici Torta cremosa all'arancia di Mamma in pentola Agnolotti al cioccolato in salsa di arancia di Divertirsi mangiando Coscia di pollo agli agrumi di Di buon gusto Risotto al limone e aceto balsamico di Cocogianni o cuocogianni ? Cake con arancia e olio d'oliva di La ricetta della felicità Crostatine meringate all'arancia di [email protected] in [email protected] Tiramisù all'arancia di Saltando in padella Cous cous agli agrumi di Cook Zone Spiedini di carciofi all'arancia di Le mie nuvole di panna Bicchierini golosi all'arancia, yogurt e fiocchi di soia di Non tollero il lattosio Torta arcoyo di Di buon gusto Plum cake all'arancia di Sunday’s Kitchen Tortine di farro e mandorle agli agrumi di Cook the look Scorzette candite di Le mie nuvole di panna Morbidoni con cuore agli agrumi di Dolce Aroma Mini cheescake all'arancia di Acqua e Farina Risotto all'arancia di Acqua e Farina Spiedini di spada e arancia di Ilaria per l’aria Cosce di pollo all'arancia di Pensieri e Pasticci Salmone con salsa di lime alle erbe aromatiche di Burro e Miele Muffin cioccolatosi profumati all'arancia e canditi di @rte in cucina Dolce al limone di Ricette Barbare Sofficissimi al mandarino di Ricette Barbare Tortini di alici infornate agli agrumi di Pixel3v Weblog Aperitivo ghiacciato all'arancia di La scimmia cruda… Spuma di ricotta all'arancia di L’agenda di Nico Biscotti all'arancia di Pasticci in cucina e…Altro! Tartelette al cioccolato con zabajone, scorzette e pistacchi di Le mie nuvole di panna Composta al kumquat speziata alla cannella e anice stellato di Ackyart Crema di finocchi arance e olive nere di Ricette di ordinaria follia Soffice tiepido all'arancia su crema inglese con fette di arancia caramellate al miele di bosco di Il gattogiotto Gelatina al mandarino di La scimmia cruda… Pan brioshe dolce all' arancia di Olio e aceto Babà con crema di arance e limone di @rte in cucina Cuoricini speziati alla marmellta di arance di Basta un soffio di vento e.. Torta allo yogurt con arance caramellate di Cenerentola in cucina Ravioli di brasato con crema all'arancia di Dolce aroma Torta all'arancia di viagenovaquaranta Frollini all' arancia senza uova di Tutto a occhio link delle ricette fuori gara : Muffin chocorange di Nigella Lowson di ilricettariodicinzia "Parrozzo" alle noci di Note di cioccolato ...crostata al limone... di ஃPROVARE PER GUSTAREஃ Coniglio al pompelmo rosa, mele e miele di Note di cioccolato Pane all' arancia e semi di papavero di UnaZebraApois Straccetti di pollo ai carciofi e limone di il ricettariodicinzia Orate in salsa di arancia di ஃPROVARE PER GUSTAREஃ Carrè di maiale al miele e arance di Cool e Chic Style Confidential Trenette con vongole, carciofi e arancia di ilricettariodicinzia Risotto al pompelmo rosa e mazzancolle di Note di cioccolato Focaccia al limone e aglio di Cool e Chic Style Confidential Torta sottile al cous cous, lime e pompelmo di Note di cioccolato

Fonte: ilricettariodicinzia.blogspot.it

Tutte abbiamo l'idea di quale sapore... andiamo cucinando, con questo semplice condimento per la pasta dello chef Filippo La Mantia è tutta un'altra cosa.. una sorpresa di gusto da provare !! una felice settimana e baci grandi a tutti in particolare ai nuovi arrivati, grazie ♥ Filippo La Mantia è chef del ristorante dell' hotel Majestic a Roma E questa è una tra le ricetta preferite da sua moglie ( intervista a Elle ) quando le prepara un pranzo a casa ( chi non vorrebbe di tanto in tanto uno chef in cucina ... . ) è effettivamente un condimento per la pasta molto gustoso oltre che facile e veloce da preparare POMODORINI SECCHI MANDORLE E BASILICO dice lo chef : l'importanza della materia prima anche per una pasta al pomodoro "questo" deve essere ad doc per 4 persone : 280 g di linguine ( spaghetti ) 10 pomodorini secchi sott'olio 100 g di mandorle pelate caciocavallo ragusano ( caciocavallo ) basilico succo di un limone olio extra vergine d'oliva sale e pepe Tagliate a pezzetti i pomodorini secchi, tritate le mandorle e il basilico. Mettete tutto in una padella con un filo d'olio extra vergine d'oliva e il succo di limone. Mescolare bene con un cucchiaio di legno affinché tutti gli ingredienti si amalgamo bene. Intanto cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata e scolarla al dente. Versarla nella padella con il condimento, mantecare a fuoco basso e spolverare con caciocavallo. Aggiungere infine pepe macinato fresco e servire . images e recipe by me ♥

Fonte: coolchicstyleconfidential.blogspot.it

Il Crumble profumato è un brillante protagonista nella pasta ! una ricetta ispirata dallo chef Filippo la Mantia Una insieme di tanti ingredienti profumati in una sola portata con giochi di colore , gusto e fragranza. Un sapore per questi spaghetti tutt'altro che scontato, semplici e veloci per un invito easy tra amici, ed è subito come si presenta a tavola un piatto conviviale. Sono sempre entusiasta quando una ricetta mi sorprende per caratteristiche insolite senza dimenticare una sfumatura di sapori rassicuranti, ha un profumo d'inverno e di vigilia del Santo Natale. Avevo delle perplessità quando ho letto tempo fa questa ricetta tutti questi ingredienti che con gli spaghetti non andavo a nozze .....secondo il metro di misura delle ricette romagnole. Qualcosa però mi ha convinta a prepararla è un idea culinaria ho pensato, mi piace, infatti è buonissima una vera fragrante delizia ! SPAGHETTI CON CRUMBLE PROFUMATO DI FRUTTA SECCA E ARANCE serve per preparare questa fragrante e profumata delizia : 400 g di spaghetti 2 arance succo e buccia grattata 1 arancia per guarnire pinoli pistacchi uva passa capperi rosmarino 2 fette di pane in cassetta olio extra verigine d'oliva sale pepe Sbriciolate il pane e mettetelo nel mixer tritatutto se lo volete molto fine oppure tritatelo col coltello se lo preferite grossolano come ho fatto nel mio caso, unite a filo l'olio extra vergine d'oliva ed il sale Preparate la buccia grattata delle due arance e il loro succo filtrato Mettete a bagno nell'acqua tiepida l'uva passa per lavarla e ammorbidirla una volta pronta passatela sotto l'acqua corrente e asciugatela con carta da cucina Lavate i capperi sotto l'acqua corrente ed asciugateli Tritate il rosmarino Pestate i pistacchi Tagliate afettine una mezze o più arancia per guarnire In una padella ampia dove poi si fanno saltare gli spaghetti, mettete il pane ab abbrustolire unite i capperi, i pistacchi e i pinoli con il succo d'arancia mandate sempre la fiamma a fuoco moderato , unite anche l'uva passa fate addensare il composto togliete dal fuoco e unite la buccia d'arancia il rosmarino e mescolate. Mettete a cuocere gli spaghetti scolateli al dente versateli nella padella e saltateli con il composto unite le fettine d'arancia e servite. Buon appetito !

Fonte: coolchicstyleconfidential.blogspot.it

Anche questo piatto l'ho preparato ieri, la domenica cucino tutta la mattina! Non mi dispiace alzarmi presto e non mi pesa nemmeno lavare una montagna di piatti, anche perchè i risulati sono sempre buoni! Questo primo piatto l'ho preso su un libro di Filippo La Mantia, è nato per smaltire i pomodori secchi che mia suocera mi regala e che io non sapevo mai come consumare perchè conditi con l'olio a me proprio non piacciono, così ho pensato di cucinarli e ne è venuto fuori un primo piatto con i fiocchi! I pomodori secchi legano molto bene con le mandorle, il loro sapore forte è mitigato dalla dolcezza delle mandorle e dall'aspro della scorza del limone, da provare se già non lo conoscete. Ingredienti per 2: 200 g di fileja o maccheroni al ferro 20 g di mandorle pelate 30 g di pomodori secchi 1 cucchiaino di origano 1 cucchiaio di pana grattato scorza grattugiata di 1/2 limone biologico 3 cucchiai d'olio sale e pepe Mettere ammollo i pomodori in poca acqua fredda tritare le mandorle grossolanamente e grattare il limone in un padellino mettere un filo d'olio e il pane grattato e tostarlo 3-4' mescolando spesso in una pentola saltapasta mettere l'olio, le mandorle, i pomodori, l'origano e la scorza grattata e saltarli insieme 2-3' intanto cuocere la pasta e saltarla nella pentola col condimento aggiungere un filo d'olio a crudo ed impiattare cospargendo ogni piatto col pane tostato e un pò di formaggio grattugiato VOTO 9 1/2

Fonte: storiegolose.blogspot.it

Filippo La Mantia, cuoco siciliano, definisce il cus cus "cibo degli dei" (siamo arrivati alle citazioni culinarie... mamma mia: livello di invasamento altissimo!!!) e per quanto ci riguarda ha perfettamente ragione; questo piatto poi è semplicemente eccezionale. Ingredienti per 4 persone - 500 gr di cus cus - 200 gr di pistacchi di bronte (no salati!) - 500 gr di gamberi rossi - salsa di pomodoro - 1 cipolla - 2 spicchi d'aglio - scorza grattugiata di mezzo limone - cannella - peperoncino - prezzemolo - sale e olio d'liva Preparazione Per il brodo di gamberi 1. Armatevi di pazienza: sgusciare i gamberi e schiacciare bene le teste per recuperarne il contenuto in una ciotolina e tenete da parte pure i gusci... e ovviamente anche la polpa!! 2. In una padella versate un filo d'olio e tostate i gusci per qualche minuto fino a che prenderanno bene colore. 3. Si comincia a cucinare: preparate un trito con mezza cipolla, l'aglio, una manciata di prezzemolo e un pizzico di peperoncino e soffriggete il tutto con un po' d'olio insieme al contenuto delle teste dei gamberi . Mescolare e unite i gusci tostati, la salsa di pomodoro e mezzo litro d'acqua. Fate cucinare cucinare per 40 minuti aggiustate di sale e una volta terminata la cottura filtrate il brodo e coprite. Per il cus cus 1. tritate i pistacchi e unirli al cus cus, aggiungete la scorza di limone e un pizzico di cannella . 2. nel frattempo preparate un soffrittino con mezza cipolla, uno spicchio d'aglio; una volta pronto unire anch'esso al cus cus. 3. Poco prima di servire a tavola versare 3 mestoli di brodo bollente sul cus cus e mescolare per bene. Presentazione 1. Far saltare i gamberi in una padella unta d'olio; 2. Posare il cus cus sul piatto, magari aiutandovi con una formina, versare del brodo nel piatto e decorare con dei gamberi. Spolverateci sopra della grana di pistacchi avanzata, metteteci due pistacchi interi incima e portate a tavola.

Fonte: chiccodicaffecucina.blogspot.com

Ricette999 is a recipe search engine that find recipes with advanced filters like ingredients, categories and keywords.
Ricette999 does not host recipes, only links to other sites. | FAQ | Privacy
Copyright 2020 ® v3 - Contatti