crema pasticcera con due uova | zuccotto gelato misya | rotolo di frittata misya | Rotolo di frittata vegetariana | lumaconi ripieni misya | zuccotto di misya | tomini elettrici chiaverano
Login

Accedi per ricette999 per salvare le tue ricette preferite

Se non sei ancora registrato, registrati ora!

Password Dimenticata?

Ingredienti » Panna Montata 200 gr » Cetrioli 400 gr » Cuore Di Sedano 200 gr » Zucchero A Velo 120 gr » Fogli Di Gelatina 10 gr » Latte q.b. » Crema Di Latte 80 gr » Sciroppo Di Menta 20 gr Preparazione: Mettere a bagno la gelatina in acqua, strizzarla e farla sciogliere con un po' di latte in un pentolino da mettere sul fuoco. Frullare il sedano, i cetrioli e lo zucchero a velo con il composto alla gelatina ed aggiungere la panna montata. Riempire degli stampini e refrigero per 8 ore. Poi mescolare lo sciroppo di menta alla crema di latte. Servire la bavarese di verdure con la crema e decorare con foglie di menta.

Fonte: ricettemania.it

Ingredienti » Cipollotti 2 » Melanzane 2 » Capperi 50 gr » Pinoli 50 gr » Uvetta Sultanina 50 gr » Olive Verdi 150 gr » Pomodori 400 gr » Sedano 400 gr gambi » Zucchero Di Canna 40 gr » Aceto mezzo bicchiere » Basilico q.b. » Olio Extravergine D'oliva q.b. » Sale Grosso q.b. Preparazione: Tagliare le melanzane a cubetti e friggerle in una padella con abbondante olio extravergine di oliva. Tagliare i gambi di sedano a pezzetti e metterli in una pentola di acqua bollente. Affettare, poi, i cipollotti e rosolarli in un'altra padella con dell'olio. Scolare il sedano e aggiungerlo alla padella dei cipollotti, unire anche le olive denocciolate tagliate, i pinoli, l'uvetta, i capperi, il sale grosso e far cuocere. Sminuzzare il basilico e aggiungerlo nella stessa padella con i pomodori tagliati, l'aceto e lo zucchero di canna. Scolare i dadini di melanzana fritta su carta assorbente e aggiungerli nella padella con il resto della caponata. Servire la caponata decorando con qualche foglia di sedano.

Fonte: ricettemania.it

Ingredienti » Zucchine 3 » Speck 2 fette » Grana 100 gr » Mentuccia q.b. » Brodo Vegetale 1 bicchiere » Olio Extravergine D'oliva q.b. » Sale q.b. Preparazione: Tagliare lo speck a listarelle e farlo tostare in padella senza aggiungere olio. Posizionare un ring al centro di un padellino caldo e al suo interno mettere uno strato di parmigiano grattugiato, in modo da ottenere poi delle cialde di formaggio. Nel frattempo, frullare le zucchine con il brodo vegetale, le foglie di menta e l'olio. Quando il parmigiano si

Fonte: ricettemania.it

Ingredienti » Cappone 1,2 kg » Pollo 350 gr di macinato » Maiale 100 gr di macinato » Mortadella 50 gr » Parmigiano 100 gr » Prugne Secche 50 gr » Datteri 50 gr » Albicocche Secche 50 gr » Noce 10 gherigli » Pane 1 fetta » Miele Di Castagno 100 gr » Vino Rosso 500 ml » Latte q.b. » Prezzemolo q.b. » Salvia q.b. » Sale q.b. » Pepe q.b. » Noce Moscata q.b. Preparazione: Mettere il pane in ammollo nel latte e nel frattempo in una ciotola unire le carni di pollo e di maiale macinate insieme alla mortadella, il parmigiano grattugiato, la noce moscata, il pane strizzato, la salvia e il prezzemolo tritati, i datteri, le albicocche, le prugne e i gherigli di noce tritati grossolanamente. Insaporire con il sale l'interno del cappone e riempirlo con la farcia . Cucire l'apertura del cappone, mettere questo su una placca e spennellarlo con il miele di castagno. Infornare il cappone ripieno a 220°, dopo i primi 20 minuti di cottura girarlo, aggiungare il vino e dopo altri 20 minuti, abbassare la temperatura a 180°. Lasciarecuocere ancora 40 minuti. Lasciare infine che il cappone perda calore nel forno semi aperto, quindi tagliarlo e servirlo con il suo fondo di cottura.

Fonte: ricettemania.it

Ingredienti » Coniglio 8 cosce » Sedano 1 costa » Brodo 750 ml » Scalogno 1 » Alloro q.b. » Olio Extravergine D'oliva q.b. » Uva 500 gr nera e bianca » Mele 400 gr » Zucchero 150 gr » Uvetta Sultanina 100 gr » Limone 1 » Peperoncino q.b. » Bacche Di Ginepro q.b. » Sale q.b. » Pepe q.b. Preparazione: Preparare un soffritto con lo scalogno tritato, il sedano tagliato a tocchetti, l'olio e l'alloro. Poi unire le cosce di coniglio, regolare di sale e con il brodo proseguire la cottura per circa 30 minuti. Nel frattempo preparare la composta di uva: tagliare gli acini di uva a metà, unirli ai dadini di mela, al succo e alla scorza di limone. Mettere tutto in una pentola con lo zucchero, l'uvetta, il peperoncino, il sale, il pepe, le bacche di ginepro e l'acqua. Lasciare cuocere fino a che il composto non si addensi. Servire il coniglio stufato all'uva con abbondante composta.

Fonte: ricettemania.it

Ingredienti per quelli tradizionali » Acqua 300 ml » Farina 600 gr » Lievito Di Birra 15 gr » Olio Extravergine D'oliva 50 gr » Sale 1 cucchiaino » Zucchero 1 cucchiaino » Parmigiano q.b. » Olio D'oliva q.b. » Semola Di Grano Duro q.b. Ingredienti per quelli senza lievito » Farina 650 gr » Acqua 300 ml » Bicarbonato 1 cucchiaino » Olio D'oliva 2 cucchiai » Sale q.b. » Semi Di Lino q.b. Preparazione: GRISSINI TRADIZIONALI In una ciotola, sciogliere in poca acqua tiepida il lievito di birra e ci aggiungere il cucchiaino di zucchero. In un’altra ciotola, versare la restante acqua con il sale. Mettere la farina in una terza ciotola e versarci prima il lievito sciolto con il cucchiaino e poi lentamente l’olio e l’acqua e sale. Quando il composto raggiungerà una consistenza elastica, trasferirlo su di un piano spolverizzato di farina di semola di grano duro e dargli una forma rettangolare, spennarlo di olio e farlo lievitare fino a che non ha raddoppiato il suo volume. Trascorso questo tempo, con un coltello a lama liscia e lunga tagliare l’impasto dal lato corto a strisce di 1 cm circa , quindi afferrare con le due mani le estremità di ogni striscia e tirarla fino al raggiungimento della lunghezza desiderata. Mettere in teglia rivestita di carta forno, cospargere con il parmigiano e cuocere in forno a 200 ° per circa 20 minuti. GRISSINI SENZA LIEVITO In una ciotola unire alla farina il sale, il bicarbonato e l’olio. Lavorare energicamente l’impasto, quindi dividerlo i due parti da stendere a formare i grissini, spolverizzare con la farina, spennellare con l’olio, e cospargere con i semi di lino. Infornare i grissini in teglia rivestita di carta forno, per 20 minuti circa a 200°.

Fonte: ricettemania.it

Ingredienti » Fagiolini 200 gr » Cipolline 200 gr » Cavolfiore 200 gr cimette » Carote 200 gr » Aceto Di Mele 500 ml » Polvere Di Senape 1 cucchiaino » Zenzero 1 cucchiaino » Sale 1 cucchiaino Preparazione: Tagliare i fagiolini a pezzetti. Mettere a bollire gli ortaggi per non pi

Fonte: ricettemania.it

Ingredienti » Fusilli 400 gr » Pomodori 300 gr » Pecorino 30 gr » Mandorle 50 gr » Aglio q.b. » Basilico q.b. » Sale Grosso q.b. » Olio Extravergine D'oliva 200 ml Preparazione: Nell'acqua che bolle buttare i fusilli al ferro. Nel frattempo, in un mortaio, pestare le mandorle con il sale, il pecorino, l'aglio, il basilico e l'olio. Eliminare i semi dai pomodori sbollentati. Scolare la pasta e condirla con il pesto trapanese e i pomodori a pezzi.

Fonte: ricettemania.it

Ingredienti » Riso Vialone 400 gr » Cipolla 60 gr » Burro 70 gr » Grana 60 gr » Manzo 50 gr di midollo » Vino Bianco 100 ml » Zafferano 2 gr pistilli » Brodo Di Carne 1 l » Sale q.b. Preparazione: Sciogliere metà del burro in una pentola con la cipolla tritata e il midollo, aggiungere il riso e lasciarlo tostare, poi sfumare con il vino e allungare con il brodo. Aggiungere ancora un pizzico di sale. In una pentola stemperare i pistilli di zafferano con il brodo e unirli quindi al riso con il burro rimanente. Mantecare bene e servire il risotto alla milanese con una spolverata di parmigiano.

Fonte: ricettemania.it

Ingredienti » Farina 350 gr » Fave 150 gr di pur

Fonte: ricettemania.it

Ingredienti » Spaghetti 400 gr » Vongole 250 gr » Peperoncino 1 » Vino mezzo bicchiere » Aglio q.b. » Prezzemolo q.b. Preparazione: Buttare gli spaghetti nell'acqua che bolle. Nel frattempo, in una padella, far aprire le vongole in un soffritto di aglio, olio e peperoncino. Sfumare col vino bianco e coprire con un coperchio. Tritare il prezzemolo e metterne una manciata sulle vongole aperte. Quando la pasta

Fonte: ricettemania.it

Ingredienti » Mandorle 100 gr » Cioccolato Bianco 200 gr » Fecola Di Patate 50 gr » Lievito In Polvere 1 bustina » Zucchero 100 gr + 100 gr » Crema Di Limoncello 4 cucchiai » Burro 150 gr » Uova 5 » Farina 125 gr » Limone 1 » Zucchero A Velo q.b. Preparazione: Frullare metà dello zucchero (100 gr) con le mandorle fino a ridurle in polvere. In una ciotola mescolare insieme il composto di mandorle tritate, la scorza del limone grattugiata, il cioccolato tritato, la fecola di patate, la farina e il lievito in polvere. Poi aggiungere il burro fuso, la crema di limoncello, il succo di limone e continuare a mescolare. Incorporare all'impasto le uova montate con lo zucchero mescolando bene. Versare quindi il composto ottenuto in uno stampo imburrato e infarinato, e farlo a cuocere in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti. Una volta cotta laciarla raffreddare nello stampo, appena tiepida sfornarla su di un piatto da portata e spolverizzarla con lo zucchero a velo.

Fonte: ricettemania.it

Se penso a quello che può rendermi felice, non scomodo cose impossibili o aspettative esagerate. Ho capito che bisogna mirare in alto restando almeno con un piede per terra. Attingere da ciò che si ha, guardarsi le mani, partire da lì. La serenità interiore indossa i jeans, non abiti eleganti. Non sale su aerei che portano chissà dove, magari è accanto a noi, pronta , aspettando solo di essere notata. Se penso a cosa fa vivere meglio, vedo passioni a cui non bisogna rinunciare, ritagli di tempo per se stessi con cui costruire origami, una limpidezza di cuore, gesti e intenzioni, scelte che portano a stare bene, una gita al mare appena si può, una dispensa piena, la capacità di dare importanza soltanto a quello che vale davvero, fare una follia ogni tanto. Se penso alle emozioni più belle, appaiono alcuni arrivi in stazione con lo stomaco in gola, un soppalco e la voce roca di Gianna Nannini, parole arrivate senza averle chieste, desideri avverati senza averli svelati, sorrisi regalati senza averli immaginati. E’ quello che non avevi calcolato, l’imprevisto , a far spesso spalancare gli occhi. Se penso al perché aspetto ogni anno con lo stesso trasporto la primavera, trovo la risposta nei cambiamenti graduali che accompagnano il suo bussare: la luce più alta sin dalla mattina, i cinguettii che fanno drizzare le orecchie a Ulisse, le piante aromatiche che tornano sul davanzale, i rami fioriti che danno una nuova identità alle strade e tutte iniziamo a fotografare, le margherite che aumentano a Villa Borghese giorno dopo giorno e quel verde diverso un po’ ovunque. Nei prati, nell’umore, nella vogliadifare e nelle verdure di stagione, rilassate, brillanti e senza occhiaie (beate loro!) dopo il riposo invernale. Sono loro stesse a sussurrarti ricette nell’orecchio, quando ti avvicini a guardarle. Se la principessa sul pisello assaggiasse questa crema, sono sicura che scenderebbe dal letto di buonumore e diventerebbe anche più simpatica. CREMA DI PISELLI CON MANDORLE E PAPRICA Ingredienti per due persone: 250 g di piselli freschi Una patata Una cipolla bianca piccola Brodo q.b. Olio extra vergine di oliva Sale Mandorle a lamelle (a piacere) Paprica (a piacere) Sgranate i piselli e lavateli. Lavate la patata, pelatela e tagliatela a pezzetti. In un pentolino dai bordi alti, fate soffriggere la cipolla tritata finemente, finchè sarà dorata. Aggiungete la patata, mescolate con un cucchiaio di legno e fate cuocere per 2 minuti, prima di versare un mestolo di brodo e far cuocere per altri 5 minuti. Aggiungete anche i piselli e versate altro brodo, fino a coprirli. La cottura dei piselli dipende dalla consistenza della buccia, in media ci vorranno 15-20 minuti. Assaggiate e regolate di sale. Prelevate qualche pisello che servirà poi per la decorazione. Unite una manciata di mandorle e un pizzico di paprica e con il minipimer riducete tutto in purea. Impiattate decorando con i piselli tenuti da parte, qualche mandorla e una spolverata di paprica. *chi vuole, può aggiungere un filo di olio a crudo e/o parmigiano

Fonte: lagattacolpiattochescotta.blogspot.it

Buongiorno e ben ritrovati a tutti!! Dopo un periodo di assenza oggi voglio offrirvi la colazione "relativamente Light", infatti l'impasto per le crepes non contiene uova. Potrei dirvi che la scelta è stata fatta per rimanere più leggeri, per evitare qualche caloria, per allergie, intolleranze o bla bla bla.... In realtà avevo promesso a mia figlia questa ricca colazione ma mentre mi accingevo alla preparazione mi sono accorta di non avere le uova, girando nel web, tra le innumerevoli ricette ho scelto questa , devo dire che l'assenza delle uova non toglie il gusto alle crepes e come consiglia l'autrice della ricetta, sostituendo il latte con l'acqua potrete ottenere delle crepes vegane. Bando alle ciance vi mostro subito la ricetta e vi auguro una piacevole giornata :-) Per 8/9 crepes: 250 g farina 00 350 ml latte (o acqua) 60 g zucchero 60 ml olio di mais o arachide 1 pizzico di sale Mettete in una ciotola capiente la farina, il sale, lo zucchero e l'olio, mescolate con una frusta e aggiungete il latte sempre mescolando fino a formare un composto liscio e senza grumi. Scaldate una padella antiaderente e versate un mestolo del composto e con l 'apposito attrezzo spargi crepes fatelo aderire su tutta la superficie, rigirate la crepe dall'altro lato e farcitela con ciò che vi piace di più. Noi abbiamo scelto un ripieno goloso, la crema alle nocciole :-) Potete trovare nel mio blog anche: Crepes senza glutine con farina di riso e cacao Crepes con la bottiglia Crepes di Alessandro Borghese

Fonte: giovanna317.blogspot.it

Ricette999 is a recipe search engine that find recipes with advanced filters like ingredients, categories and keywords.
Ricette999 does not host recipes, only links to other sites. | FAQ | Privacy
Copyright 2018 ® - Contatti